Questo è un articolo un po’ diverso dal solito.
Qui nel mio blog, infatti, ho sempre scritto in termini professionali e molto poco personali. Questa volta tuttavia farò un’eccezione (forse la prima di una lunga serie? Chissà!) per portare un’esperienza che è innanzitutto mia.

Di cosa si tratta? In breve, di come sto cercando di usare l’aromaterapia a sostegno della nostra imminente nascita!

Avvicinandomi al parto, preparando il nido in cui accoglierò il mio bimbo e cercando possibili strategie per il mio travaglio sono infatti approdata (nuovamente!) nel grande mondo degli oli essenziali.

L’aromaterapia esercita su di me un potentissimo fascino da diversi anni. Nel tempo ho studiato e sperimentato parecchio tanto nella mia pratica personale, quanto in quella lavorativa e non poche volte ho avuto modo di osservare i grandiosi benefici degli oli essenziali.

In queste ultime settimane, in particolare, trovandomi con molto più tempo a disposizione e bisognosa di preparare tutto ciò che può essermi utile ho predisposto con amore e dedizione un piccolo kit di aromaterapia con oli essenziali e miscele da me scelte.

Qui di seguito troverete quindi una (umile) lista di ciò che ho selezionato per la nostra nascita con le relative e specifiche funzioni.


Ci tengo però, prima di addentrarmi ulteriormente nel tema, a precisare che:

  • quello che riporto viene dalla mia esperienza personale e professionale e dal confronto con una delle mie naturopate di fiducia.
  • l’uso che ad oggi faccio degli oli essenziali e dell’aromaterapia è personalissimo e sotto la mia totale e diretta responsabilità.
    Ho avuto modo di utilizzare alcuni oli anche con donne in gravidanza e al parto, sotto loro indicazioni e sempre con il loro consenso. Le ringrazio di cuore, perché l’esperienza che mi hanno consentito di fare in questo momento torna utilissima a me.
  • chiunque voglia avvicinarsi al mondo dell’aromaterapia può farlo, perché è davvero bellissimo! Ma possibilmente rivolgendosi ad esperti e soprattutto facendo un’attentissima e ponderata scelta dei prodotti da usare. Non tutto ciò che è sul mercato è di buona qualità e tanto gravidanza quanto poi con i bambini meglio avere un occhio di riguardo.

Concluse le noiose ma necessarie raccomandazioni vi racconto dunque cos’ho preparato sperimentando, osservando, confrontandomi, studiando, annusando.
E divertendomi! Soprattutto quando era il momento di scegliere il nome della miscela.


Miscela Contrazioni +:

  • Composizione: oli essenziali di cannella, chiodi di garofano, zenzero, arancio
  • Modalità di utilizzo: poche gocce diluite in olio vettore (cocco, mandorla o jojoba) per un massaggio all’addome o alla schiena.
    Nel diffusore per sfruttare la via inalatoria.
  • Funzioni e benefici:
    – Favorire l’insorgenza del travaglio in presenza di segni di termine di gravidanza
    – Sostenere la dinamica contrattile uterina
    – Rafforzare le contrazioni del travaglio se deboli, sporadiche o nelle fasi prodromiche molto lunghe

Miscela Stai Calma

  • Composizione: oli essenziali di lavanda, mandarino, geranio (volendo si può aggiungere ylang-ylang, se non dà fastidio il suo odore molto dolce)
  • Modalità di utilizzo: poche gocce diluite in olio vettore (cocco, mandorla o jojoba) per un massaggio alla schiena, alla zona sacrale, alle gambe e ai piedi. Nel diffusore per sfruttare la via inalatoria.
    Qualche goccia diluita nell’acqua della vasca del parto
  • Funzioni e benefici:
    – Favorire il rilassamento
    – Favorire la distensione del corpo e della mente
    – Sostenere lo stress psico-fisico del travaglio
    – Migliorare la dinamica contrattile se troppo intensa o incalzante
    – Supportare l’umore in puerperio o nelle prime stancanti fasi della vita da neomamma
    -Diluito in olio per un massaggio rilassante al neonato

Miscela Femme Fatale:

  • Composizione: oli essenziali di salvia sclarea, lavanda, geranio, finocchio
  • Modalità di utilizzo: poche gocce diluite in olio vettore (cocco, mandorla o jojoba) per un massaggio a schiena, gambe, addome.
    Nel diffusore per via inalatoria.
    Qualche goccia sui polsi e sotto ai piedi
  • Funzioni e benefici:
    -Favorire l’espressione delle competenze corporee e psichiche femminili
    -Rilassare e distendere
    -Sostenere la funzionalità ormonale in travaglio
    -Sostenere la donna durante i cambiamenti ormonali del puerperio e delle prime fasi dell’allattamento

Miscela Programma Pancia Piatta:

  • Composizione: oli essenziali di menta, lavanda, limone, arancio, zenzero
  • Modalità di utilizzo: poche gocce diluite in olio vettore (cocco, mandorla o jojoba) per un massaggio all’addome, in particolare alla zona pelvica.
  • Funzioni e benefici:
    – Tonico uterino, utile per favorire la regolare involuzione dell’utero dopo il parto e la tonicità dei tessuti addominale
    – Tonico dell’umore, in caso di stanchezza e spossatezza mentale.


Come ho già detto a qualcuno: non so come andrà, ma sarà profumato!

Buona Nascita a noi!

Iscriviti alla Newsletter!

Ricevi ogni mese i nuovi articoli e la programmazione delle mie attività!

Evviva! Ti sei iscritta!